Nasce Itaca 2.0
officina di idee aperta ad amministratori, istituzioni, professionisti, accademici, per un libero confronto

Riprende il viaggio di Ulisse e nel 2018 si parte da Formello per un nuovo cammino di virtù e conoscenza: Itaca 20.18
Al centro del dibattito, nel prestigioso Palazzo Chigi, sei aree tematiche e specifici focus per incentivare la partecipazione alla vita pubblica. Itaca 2.0 vuole essere uno spazio di condivisione delle competenze e di riflessione per contribuire alla definizione di nuove proposte programmatiche, affrontare e risolvere le criticità del nostro Paese.

Un viaggio tra le idee in cui l’impegno civile e sociale indicano la rotta da seguire.

WORKSHOP
Sei aree tematiche:
- Sicurezza, beni confiscati alla mafia, lotta alla criminalità e all’usura
- Economia sociale, sviluppo economico, start up
- Cultura, spettacolo, turismo
- Sanità, welfare, servizi sociali
- Famiglia, scuola, formazione
- Enti locali, ambiente, territorio
FOCUS
Tre aree tematiche:
- Europa: il futuro dell’Unione europea - Risorse ed Opportunità
- Carceri: per una giustizia giusta
- Sport: modello e stile di vita

Perchè Itaca

Itaca è il simbolo della patria per eccellenza. L’Europa. Quella patria lontana, agognata, cui fare ritorno dopo un viaggio lungo e difficile. Ed evoca il viaggio stesso per tornare a casa, attraverso nuovi luoghi, esperienze e conoscenze.
Itaca e Ulisse incarnano valori importanti: la resistenza alle tentazioni, il rispetto dell’amicizia, il senso del cameratismo, la fedeltà alle proprie origini. Odisseo, eroe degli antichi, amato e odiato persino dagli dei, si fa eroe moderno: quella che una volta era la nave che trasportava i valorosi guerrieri nel mare periglioso, il Mar Mediterraneo, oggi è tristemente l’imbarcazione precaria che trasporta sogni e speranze, ma anche pericoli e minacce, e sfrutta la migrazione per altri interessi. Anche la società moderna deve fare i conti con la sua dea Circe e il suo stupefacente mondo; le sirene con il loro irresistibile canto che porta alla follia; il Ciclope Polifemo il quale rifiutando l’ospitalità ne annienta il suo valore sacro.
E ancora. Itaca è custode delle tradizioni, dell’eroismo, dell’onore, della famiglia. E’ Argo che attende il ritorno del suo padrone prima di morire. E’ Penelope con la sua fedeltà e astuzia. E’ l’incontro tra Ulisse e Telemaco padre e figlio uniti per sconfiggere nemici ed usurpatori. E’ il riposo dopo la fatica.
Ecco perché abbiamo scelto Itaca come simbolo di valori e principi radicati e, al contempo, del viaggio che vogliamo compiere tra le idee e la conoscenza.

Itaca 20.18

Formello 28-29-30 settembre

Venerdì 28 settembre

Sabato 29 settembre

Domenica 30 settembre

L’agorà di Itaca 2.0 è Palazzo Chigi a Formello

Image module
Image module
Image module

Il Palazzo, in origine edificio di difesa, fu trasformato in residenza signorile dagli Orsini nella seconda metà del XV secolo. Nel 1661, acquisito dalla famiglia Chigi, fu realizzato l’Appartamento Novo del Cardinal Flavio Chigi, nipote di Papa Alessandro VII, e il Museo delle curiosità naturali, peregrine e antiche, nucleo originale della collezione Chigi del Palazzo. La Torre è l’elemento più antico del Palazzo: salendo lungo la “scala emozionale” si raggiunge la parte più alta e recente, opera dell’architetto Andrea Bruno, da cui si ammira uno splendido panorama fino a Roma.

Palazzo Chigi oggi ospita il Museo dell’Agro Veientano, la Biblioteca Comunale Multimediale, l’Ostello della Gioventù Maripara e Manzio, sistema integrato di accoglienza per i pellegrini della via Francigena. Al suo interno anche la Sala Orsini, dedicata principalmente ad esposizioni temporanee e conferenze, e la Sala Grande, sede del Consiglio Comunale.

Palazzo Chigi – Piazza San Lorenzo,3 00060 Formello RM

Contatti